News

Sapevi che il pattern décor veste il tuo bagno come un tessuto?

Le potenzialità della ceramica contemporanea non conoscono limiti. Questa superficie non è solo il materiale più idoneo perché impermeabile, sicuro e resistente. Il gres porcellanato è a tal punto versatile da esaudire ogni intento progettuale. I formati modulari, le texture e le geometrie differenziate consentono di mettere a punto pareti e pavimenti personalizzati, che traggono spunto da universi diversi dall’interior design, come la moda. Ma come distribuire il decoro sulla parete? E quali pattern scegliere?

 

 

 

Nel padiglione del Kuwait solo il meglio della ceramica made in Italy

Realizzazione Redilcomat in collaborazione con Coop. Ceramica Imola

Può un piccolo paese come il Kuwait affascinare, stupire e ritagliarsi una fetta di visibilità nella vetrina più importante di sempre, Expo 2015?
Italo Rota, architetto di fama mondiale, ci dimostra che sì, è possibile.
Il suo concept architettonico è uno spaccato del territorio del Kuwait, delle sue risorse sia umane che paesaggistiche. A sviluppare e attuare il progetto del Padiglione Kuwait, l’azienda Progetto CMR, incaricata da Nussli.

Lo spazio dedicato a questa nazione, che proprio nel deserto trova la sua forza, accoglie i visitatori con un ingresso caratterizzato da strutture mobili ispirate alle vele della tradizionale imbarcazione (“sambuco” o “dhow”), in uso nell’area del Golfo Arabico per la raccolta delle perle.
Circa 3.000 mq di superficie si sviluppano in tre distinte zone: all’ingresso un ambiente circonda i visitatori con proiezioni a 360° e giochi di specchi ricreando l’atmosfera dei paesaggi kuwaitiani; la seconda parte del padiglione propone un percorso differenziato per adulti e bambini alla scoperta del territorio e della sua natura, fino alla conclusione del “viaggio” in un ampio spazio dedicato alla ristorazione, circondato da colture idroponiche (pomodori, fragole, insalate), e arricchito da prodotti tipici dei Souk arabi, consentendo agli ospiti di rilassarsi e gustare i sapori della cucina tradizionale.
Il visitatore viene così trasportato in una realtà distante dall’Italia 4.500 km.
Un viaggio, questo, che lo mette vis-a-vis con l’interpretazione data dal Kuwait per il tema di Expo 2015: Nutrire il pianeta, Energia per la vita. Per questo territorio una delle sfide più importanti è sicuramente il reperimento di acqua potabile. Grazie alla desalinizzazione dell’acqua marina – il primo impianto risale al 1953 – il Kuwait dimostra come la vita possa anche nascere nel deserto perché, non dimentichiamolo “Water is the key element for survival”.

Cooprativa Ceramica d’Imola partecipa alla progettazione esecutiva del padiglione, portando all’Esposizione Universale pavimenti e rivestimenti nati da un intenso lavoro sul fronte della ricerca e dello sviluppo di soluzioni innovative.
2 i marchi del Gruppo presenti alla grande kermesse: ImolaCeramica e LeonardoCeramica.

Quali sono le proposte ceramiche che potete toccare con mano nel padiglione Kuwait?
#Concrete Project di ImolaCeramica, gres porcellanato a tutto spessore
Un progetto che nasce dalle varie lavorazioni del cemento e dal sapiente utilizzo di effetti contemporanei. Il formato posato è il 20×120 cm, una piastrella capace di dar vita ad ambienti dalle mille contaminazioni che mescolano creatività, ricordi, citazioni.

#Micron di ImolaCeramica, quando il gres è minimal
Questa collezione, posata nei formati 30×30 cm e 60×60, nel colore nero, avvolge gli spazi con un tocco raffinato e al contempo essenziale. La piastrella Micron, adatta anche per gli spazi commerciali, è la soluzione ideale per ambienti caratterizzati da elevato calpestio.

#Icon di LeonardoCeramica, superfici materiche
Tattile, un piacevole effetto carta stropicciata scorre sotto alle dita: questo l’effetto di un gres porcellanato a tutto spessore presentato nei toni del nero. Icon regala al pavimento un senso di movimento e di tridimensionalità mai ottenuto precedentemente.

 

5 idee per vestire di natura la tua casa. Ed è subito Natural trend

 

VISITA IL Blog

 

A EXPO 2015 LA CERAMICA ITALIANA DIVENTA UN LABORATORIO

 

 

 

Per questo sito utilizziamo i cookie che ci consentono di personalizzarne i contenuti e misurarne i risultati, nonché offrirvi un'esperienza potenziata, più veloce e più sicura.

Navigando in questo sito, accettate il nostro uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo